Friday, Jul. 21, 2017

Stintino Spiagge

Stintino è un piccolo comune sardo della provincia di Sassari abitato da circa 1500 persone.
Situato sulla punta della piana della Nurra, che raggiunge quasi l’Isola dell’Asinara, questa località rappresenta il modo più rapido per raggiungere il Parco Nazionale sull’omonima isola.
Il borgo ha origini piuttosto recenti: nel 1885, alcuni agricoltori e pescatori genovesi, 45 famiglie in totale, furono costretti all’abbandono dell’Isola dell’Asinara, la quale fu destinata a colonia penale e luogo di quarantena per motivi sanitari.
Si stanziarono subito presso la Tonnara Saline, utilizzandola per la loro attività di pesca.
Nel 1904 fu istituita la “Società mutua fra i pescatori di Stintino”, composta da 68 soci stintesi. Oltre ad incentivare la pesca, questa Cooperativa supportò anche il locale stabilimento per la lavorazione del tonno.
Il Museo della Tonnara testimonia l’importanza della pesca in quegli anni per gli abitanti di questa piccola località marittima.
Stintino era una fazione del comune di Sassari fino all’agosto 1988, quando è diventato comune autonomo.
Il motivo per cui questo piccolo paese è conosciuto dai turisti è la presenza di spiagge bellissime, tra le quali si distinguono la Pelosa, Le Saline ed Ezzi Mannu.

La Pelosa

Pelosa Spiagga Pelosa


Visualizzazione ingrandita della mappa
Situata di fronte all’Isola dell’Asinara, vicino a Stintino, questa bellissima spiaggia viene considerata una tra le più belle dell’isola: la sua sabbia chiarissima e fine e le sue acque turchesi e limpide, la rendono paragonabile ad un un paradiso tropicale.
Per raggiungerla bisogna percorrere 2 Km da Stintino, raggiungendo Capo Falcone, che si trova alla punta nord-occidentale dell’isola.
È una baia libera, attrezzata per il noleggio di sdrai e lettini, ma ha un’unica pecca: il sovraffollamento agostiano.
Alcuni bar e ristoranti sono situati nei pressi della spiaggia, insieme a svariati parcheggi nelle vicinanze.

Le Saline

Saline Le saline


Visualizzazione ingrandita della mappa

Percorrendo la SP34, un kilometro prima di raggiungere Stintino si arriva alla spiaggia Le Saline.
Non è conosciuta come la baia precedentemente citata, e per questo è meno affollata. Diversamente da molte altre, il suo arenile è formato da piccoli ciottoli.
Il mare è trasparente, limpido ed azzurro e il suo fondale basso lo rende l’ideale per nuotare in sicurezza. Nei giorni particolarmente ventosi, gli amanti del surf e del windsurf amano cavalcare le onde che si creano in questa zona.
Inoltre la spiaggia è attrezzata per il noleggio di sdrai, lettini, ombrelloni e pedalò. Non mancano i serivizi per disabili e alcuni punti di ristoro lungo il litorale.

Ezzi Mannu

Saline Le saline


Visualizzazione ingrandita della mappa

Un po’ più lontano dalle sopracitate spiagge, ma non meno meritevole di attenzione, c’è la spiaggia di Ezzi Mannu, raggiungibile percorrendo la SP34 in direzione Stintino: dopo circa 3 km dal bivio per il Pozzo San Nicola, continuate fino ad incontrare l’incrocio che conduce a questa spiaggia. Proseguite mantenendovi sulla strada principale sino ad arrivare ai 2 capienti parcheggi della spiaggia, attrezzati anche per la sosta dei camper.
È una baia solitaria, selvaggia ed il suo arenile è composto da sabbia chiara e piccoli ciottoli e il mare è trasparente e cristallino.
È presente anche un punto di ristoro sul litorale ed è noleggiare di pattini e pedalò.

Ci sei stato? Lascia un commento..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.