Costa Smeralda e Porto Cervo il cuore pulsante della Sardegna

Origine divina! Ecco il perché di tanta bellezza, la mitologia greca fa risalire la nascita di Olbia, capoluogo della Costa Smeralda, al figlio di Ercole. Ma il nome della zona, di cui fanno parte anche Baja Sardinia e Cannigione deriva dalla peculiarità del colore delle sue acque, infatti ricordano le sfumature di una delle pietre più preziose al mondo, lo smeraldo! Queste terre sono abitate sin dall’antichità, qui, si sono succeduti vari conquistatori, sino ad arrivare ai mitici anni ’50 e al famoso principe Karim Aga Khan IV, studente negli Stati Uniti, che, in visita in Italia, s’innamorò di questi luoghi, e ben presto acquistò, con i suoi amici, 3000 ettari, nella zona della Gallura. Tutto il Gallurese  è famoso, oltre che per le sue bellezze paesaggistiche,  per le sue stupende sculture naturali e per le meravigliose opere d’arte, che i suoi scalpellini hanno saputo elaborare per l’arredo di hotel e  ville. Altro elemento della tradizione della Sardegna è il legno, preziosi gioielli, infatti, vengono lavorati da falegnami specializzati che, guidati da vecchi saggi del mestiere, hanno saputo avvalersi del turismo per mettere le loro capacità al servizio di famosi architetti.

  • Caratteristiche delle spiagge e del territorio.

La capitale della Costa Smeralda è Porto Cervo, cuore pulsante della Costa Smeralda, da molti chiamata la città invisibile, architettonicamente parlando, realizzata prevalentemente di archi e di pietre, usati come ornamento, che si sostengono a vicenda.  Il territorio della Costa Smeralda, Baia Sardinia  e Cannigione ha una estensione territoriale di 228,61 Kmq per 88 Km di fascia costiera. E’ situato nella parte nord orientale della Sardegna, nella Provincia Olbia-Tempio, nell’area geografica denominata Gallura. !

Le spiagge si susseguono, intervallate da piccole baie e porticcioli, la sabbia bianca, l’acqua cristallina, a difendere cotanta bellezza, ci sono due isole, Soffi e Mortorio, piatta e verdeggiante la prima, impervia e granitica la seconda.

Sicuramente il territorio è conosciuto soprattutto per le sue magnifiche coste, lambite da un mare di una trasparenza unica, ma l’entroterra offre degli spettacoli che non hanno niente da invidiare alla costa. Una serie di colline che circondano il paese di Cannigione, le rocce granitiche alle spalle di Baja Sardinia, la campagna lussureggiante che si attraversa per arrivare in Costa Smeralda  dimostrano che il turismo qui, va oltre il mare.

  • Intrattenimento notturno e divertimento

Tutto si può affermare della Costa Smeralda, di Baia Sardinia e di Cannigione, tranne che manchi la movida…infatti la zona è ricchissima di locali di ogni genere. Saranno accontentati i giovani e anche i meno giovani, si possono trovare ristoranti stellati e locande economiche. Ma il turista, spesso, desidera vedere i luoghi di ritrovo dei vip, e allora facciamo qualche nome di locali che hanno fatto la storia della Costa Smeralda. A Baia Sardinia, davvero particolare il  Ritual, è una discoteca storica, la più esclusiva della Costa Smeralda, un piccolo gioiello architettonico scavato interamente nella roccia. A Porto Cervo, il mitico locale di Briatore, il Billionaire, e a Tancamanna, Cannigione, il Rggae,  locale particolarissimo dove si può trovare un po’ di tutto: dal  reggae all’hip-hop.

  • Cibo e prodotti tipici

La Costa Smeralda, terra di vacanze glamour, non ha dimenticato le sue origini, soprattutto per quanto riguarda l’agricoltura, infatti esistevano ed esistono tuttora delle bellissime vigne e dei produttori di ottimo vino conosciuti in tutto il mondo: Vigne  Surrau e la Cantina di Capichera.
Inoltre molto importante  l’Associazione di Allevatori Galluresi che, continua con grande impegno il processo di allevamento  delle selezionatissime razze bovine autoctone, che si basa su tecniche tradizionali, come il pascolo brado, si ottengono così, delle carni dal gusto inconfondibile che vengono esportate anche all’estero. Altro fiore all’occhiello della Costa Smeralda, di Baia Sardinia e di Cannigione è la pesca, grazie al mare pulito e pescoso.

Tra i piatti indimenticabili che si possono assaggiare in Gallura ricordiamo, tra i primi: La zuppa cuata,  Li Chiusoni, Li Pulilgioni, Li Fiuritti. I secondi piatti invece sono rappresentati dal pesce, dall’agnello, dal porcellino da latte, dalla rivea,  dal lu casciu furriatu, ed infine dalla mazza frissa .
I dolci sono davvero tanti, a seconda delle ricorrenze: li papassini, li casgiatini, lu pani e saba, li cucciuleddi, l’acciuleddi, li niuleddi. Quasi sempre questi deliziosi prodotti vengono accompagnati da ottimi vini come il Moscato Dolce, e da un pregiato vino bianco dal sapore delicato e leggermente amarognolo che è il Vermentino di Gallura.

  • Dove alloggiare per rimanere in zona

Tutta la Gallura non manca certo di Hotel , B&B, case vacanza e villaggi, perfetti per ospitare ogni genere di visitatore, saranno accontentati tutti i turisti, dal più esigente a quello con poche pretese. Infatti sulla Costa Smeralda, esistono soluzioni per il pernottamento, nei centri urbani e sparsi nella campagna, villaggi isolati e camping in pieno centro.

  • Come Raggiungere

La Costa Smeralda, patria dei vip,  si raggiunge comodamente con il traghetto da Genova o da Civitavecchia, si sbarca ad Olbia e da lì sono davvero pochi i chilometri da percorrere per raggiungere la meta desiderata. Anche raggiungere la Costa Smeralda, in aereo , è pratico ed economico, si atterra all’aeroporto di Olbia e da lì ci si dirige con mezzi propri o pubblici alla destinazione prescelta, Costa Smeralda, Baia Sardinia o Cannigione.

  • Come spostarsi  in zona

La Sardegna è un’isola meravigliosa,  che vale la pena di esplorare nella sua interezza, le località della Costa Smeralda, di Baia Sardinia e di Cannigione, sono situate in una zona, la Gallura, ben servita dai mezzi pubblici, è ovvio, che con mezzi privati, come auto o moto, si può sicuramente visitare meglio il territorio. Va detto, poi, che vi sono spiaggette, le quali sono raggiungibili, per fortuna, solo via mare. Sono molte le aziende che organizzano tour e gite per consentire al turista di ammirarle, arrivando dal mare. Le auto e le moto si possono comodamente noleggiare all’arrivo sull’isola, così come è possibile noleggiare imbarcazioni a motore, a vela o a remi.

 

LE PIÙ BELLE SPIAGGE DELLA SARDEGNA ZONA DELLA COSTA SMERALDA, BAIA SARDINIA, CANNIGIONE